Nidificazione della Cicogna bianca a Volpiano e Gassino Torinese

Paolo Marotto e Alfonso Di Rienzo


Cicogna bianca (Ciconia ciconia)

L’areale di nidificazione della Cicogna bianca (Ciconia ciconia), dopo un lungo periodo di contrazione e frammentazione imputabili soprattutto alle mutate condizioni ecologiche nelle aree di svernamento, alle bonifiche, alle linee elettriche ed all’abbattimento di molti soggetti, sembra finalmente essere in leggero ampliamento. L’incremento numerico e la conseguente espansione della specie sono determinati in parte da progetti di reintroduzione ed in parte dall’aumentata attenzione e sensibilità dell’uomo nell’area mediterranea. L’estivazione nella nostra regione è abbastanza regolare e documentata fin dai tempi storici mentre i primi timidi tentativi di nidificazione in Italia ricadono proprio in Piemonte nel 1959 (Toschi).

Nella provincia di Torino durante gli ultimi anni si sono avute alcune decine di nidificazioni accertate e molte di esse si sono concluse con esito positivo e con l’involo dei giovani. Le coppie sono spesso miste cioè composte da individui provenienti da centri di reintroduzione ed individui selvatici.

Nidificazione a Gassino T.se

Le Cicogne di Gassino (Foto P. Marotto 2012)

Anche la coppia che si è insediata nel mese di maggio 2006 alle porte di Torino (Gassino T.se) è mista ed ha allevato un pulcino nel tipico e grosso nido posto in cima ad un abete secco a ridosso della statale. Grazie ad un anello posto sulla zampa destra di uno dei due individui si è riusciti a risalire alla sua provenienza francese.

Ora, grazie all’intervento della Dott.ssa Gabriella Vaschetti (Centro Cicogne di Racconigi), anche il giovane dell’età di circa un mese e mezzo, porta un anello identificativo colorato alla zampa. Grazie a questo metodo di riconoscimento individuale, visibile anche a discreta distanza con un binocolo, sarà possibile seguire il giovane "cicognino" nei suoi spostamenti. Gli svernamenti nella nostra regione sono abbastanza regolari ma dobbiamo ricordare che la Cicogna bianca è un tipico uccello migratore: dalle zone di nidificazione occupate in primavera, che spesso raggiungono le estreme regioni dell’Europa nord-orientali, la specie abitualmente sverna in Africa anche a S del Sahara!

Nidificazione a Volpiano

Le Cicogne bianche di Volpiano sul palo sistemato ad hoc

Grazie all’occhio attento dei proprietari del Vivaio Fiore di Volpiano, dal 2009 una coppia di Cicogna bianca sta tentando la riproduzione in Provincia di Torino. Secondo quanto da loro affermato, già dal 2004 le Cicogne avrebbero iniziato a frequentare di passaggio, in migrazione autunnale e primaverile la sua proprietà in numero sufficientemente cospicuo da far propendere favorevolmente ad una possibilie nidificazione (4-5 esemplari adulti nel 2004).

A tal pro hanno deciso già allora ad elevare una piattaforma per favorirne l’insediamento. Nel 2007 si tentò inoltre a migliorarne le possibilità aggiungendo una sagoma in plastica di cicogna, tentativo andato a buon fine in quanto qualche esemplare si fermò per alcuni giorni.

Fu solo due anni più tardi che, finalmente, dal 25 aprile 2009 si videro tentativi più convinti di esplorazione del territorio da parte di Cicogne adulte sfociando infine in un insediamento dal 5 maggio dello stesso anno.


Aggiornamento 2012

Al nido, le Cicogne di Volpiano

Dopo la fallita nidificazione di entrambe le coppie dell’hinterland torinese nel 2010 dovute alle avverse condizoni atmosferiche che hanno ucciso i giovani, solo la coppia di Gassino continua a riprodursi.

Nel 2011 è riuscita ad involare 2 giovani. Quest’anno probabilmente la femmina è stata sostituita da un nuovo individuo.


Le Cicogne di Volpiano

Speriamo che il tempo quest’anno sia piu’ clemente e permetta ai giovani di arrivare all’involo.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi