Autore: Paolo Marotto

  • Corso pratico di riconoscimento dei passeriformi

    Corso pratico – 4 ottobre 2014 – Colle delle Finestre. Il Colle delle Finestre Il 04/10/2014 un gruppetto di oltre 15 appassionati si è ritrovato al Colle delle Finestre (TO) per l’osservazione della migrazione dei passeriformi (e non solo); il passo non era molto consistente ma alla fine il bottino è stato discreto: AQUILE REALI, ASTORE, […]

  • Cava Ronchi a Montanaro

    Cava Ronchi a Montanaro: l’ambiente perfetto per molte specie minacciate, corre pericoli seri! Le lande del sito di Montanaro Quando nel maggio del 2007 il primo birdwatcher visitò casualmente la zona Ronchi nel Comune di Montanaro (TO) non poté credere ai suoi occhi: ovunque volgesse lo sguardo si potevano scorgere Strillozzi, Averle piccole e Cutrettole […]

  • Brrrr… Arrivano gli Orchi!

    Era il 4 gennaio del 1986 e percorrevo l’argine del neonato Parco della Colletta a Torino insieme a mio papà, al collo un vecchio binocolo. Già allora alcune specie si radunavano in quell’area per trascorrere l’inverno, si trattava soprattutto di Moriglioni, Morette, qualche Folaga e Gabbiano comune. 05/01/1986 – Orchi marini Diga del Pascolo, Archivio P.Marotto […]

  • Atlante dei nidificanti e degli uccelli d’Italia in inverno 2009-2015

    La home page di ornitho.it chiara e facilmente fruibile Nella primavera 2010 ha preso avvio il nuovo Atlante degli uccelli in Italia in inverno 2009-2015. Si tratta di un progetto collettivo che coinvolge diverse associazioni partners di www.ornitho.it: CISO, EBN-Italia, LIPU, ISPRA, As.Fa.Ve., AsOER, ASOIM, COT, GOS, GPSO, SROPU, MTSN. La realizzazione costituisce un passo fondamentale […]

  • I richiami dei fringillidi in volo

    Fringuello (Fringilla coelebs)   Basandoci esclusivamente sull’osservazione diretta in volo ci troviamo spesso in difficoltà nell’identificare correttamente i fringillidi. Le piccole dimensioni, la distanza del soggetto, il tipo di volo ed i pochi caratteri morfologici evidenti ed osservabili velocemente, spesso in comune tra le diverse specie, ci costringono ad adottare altri parametri per la corretta identificazione. Peppola […]

  • Oasi del Lago Borgarino a San Gillio e l’Associazione Le Gru

    "Il 29 ottobre 1997 con il freddo vento dell’est, quindici Gru stremate dalla fatica accumulata in giorni di volo migratorio… i loro campi, i loro prati e i loro acquitrini, in pochi decenni, sono stati trasformati in case, strade e fabbriche… Volteggiano a lungo, riprendono quota e se ne vanno… II cielo ritorna vuoto e […]

  • L’identificazione dei richiami degli Anthus

    Il riconoscimento sul campo degli Anthus sp. non sempre è immediato poiché tendono ad involarsi a distanza o sparire rapidi tra erbe e zolle dei campi che frequentano; analogamente, soprattutto nei periodi delle migrazioni, si hanno difficoltà nella determinazione in volo a causa della loro velocità di transito sulle nostre teste che ci impedisce, nella maggior parte dei casi, […]

  • I richiami dei Luì (Phylloscopus sp.)

    Spesso per arrivare ad una corretta identificazione di specie estremamente elusive e molto attive che si celano all’interno della vegetazione il metodo più efficace è il riconoscimento del canto o del richiamo. Soprattutto nei periodi delle migrazioni le specie emettono semplici richiami a volte molto simili tra loro. Ho provato a confrontare quelli di 4 […]

  • Birdwatching in Milos (Cicladi – Grecia)

    09-26 Agosto 2011 Quest’isola è la più occidentale delle Cicladi, ha una superficie di 151 Km² ed è la quinta per estensione. Oltre ad essere famosa per le sue spiagge, per la bellezza delle coste e del suo mare è nota anche per la celebre statua di Afrodite qui ritrovata ed ora custodita al Louvre […]

  • I piccoli gabbiani, l’identificazione di individui immaturi

     Spesso gli individui immaturi di alcune specie di gabbiani di medio piccole dimensioni possono creare qualche problema di identificazione. Nella tavola seguente sono rappresentati degli individui al primo inverno di tre specie (Gabbianello, Gabbiano tridattilo e Gabbiano di Bonaparte) e uno in abito giovanile (Gabbiano di Sabine) in cui sono evidenziati i principali caratteri tipici e unici per ogni […]