Tyto e Bianca

Lui è il re della notte, ma ormai è sempre più raro incontrarlo. Lei, alta e elegante, una volta portava i bambini.

Tyto e Bianca sono due animali la cui rarefazione è simbolo del degrado delle nostre campagne, sempre più industrializzate e banalizzate dall’agricoltura intensiva, dai capannoni, dagli svincoli autostradali e dalle monocolture a mais.

Lui, il Barbagianni (Tyto alba), Lei, la Cicogna bianca (Ciconia ciconia) sono quasi scomparsi in Provincia di Torino, perché il loro ambiente è stato distrutto dall’Uomo.

Entrambe le specie soffrono non solo per la perdita di habitat ma anche a causa della carenza di siti per la costruzione del nido. Queste specie hanno sempre vissuto in stretto contatto con l’Uomo utilizzando le sue costruzioni per la nidificazione, Tyto nel sottotetto dei cascinali, Bianca sopra i comignoli, dimostrandosi sempre molto tolleranti nei confronti della presenza dell’Uomo (se discreta e non troppo invadente) e ricambiando la sua ospitalità, il Barbagianni predando i topi che distruggono le granaglie e la Cicogna bianca portando la gioia di una nuova vita tornando ogni anno dall’Africa.

Per la difesa delle poche coppie rimaste in Provincia di Torino, chiediamo l’aiuto di tutti invitandovi a segnalare le osservazioni di Cicogne bianche e di Barbagianni all’interno della nostra Provincia utilizzando il modulo sottostante.

Cercheremo di difendere i loro nidi, contribuendo a mantenere quella biodiversità indispensabile alla vita.


Si segnala che l’invio dei dati di questo form saranno oggetto di trattamento improntato sui principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della Sua Privacy, nel rispetto e in osservanza del D.Lgs. 30 Giugno 2003 n°196.

 

Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.