Autore: Giacomo Assandri

  • L’avifauna dell’Anfiteatro morenico di Rivoli – Avigliana

    Impreziosita dalla copertina di Lorenzo Dotti, questo lavoro offre una sintesi delle conoscenze sull’avifauna dell’Anfiteatro morenico di Rivoli-Avigliana sulla base di dati in gran parte inediti. L’articolo completo è stato pubblicato sul primo numero di una nuova raccolta di Monografie del G.P.S.O., pubblicate solo su supporto informatico. Il nome della serie è Tichodroma consultabile sulla […]

  • Lo Zafferano: Larus fuscus in Piemonte e Valle d’Aosta

    DISTRIBUZIONE, EVOLUZIONE DEL NUMERO DEGLI EFFETTIVI, FENOLOGIA E NOTEVOLI CONCENTRAZIONI PRIMAVERILI Riassunto Zafferano (Larus fuscus) Foto: P. Marotto Sono stati analizzati i dati relativi allo Zafferano nelle Regioni Piemonte e Valle d’Aosta aggiornati all’anno 2010. Ad oggi lo status della specie in Piemonte è di migratore e svernante irregolare; accidentale in Valle d’Aosta. La specie è stata contattata in […]

  • Moncuni: monitoraggio migrazioni

    La sommità del Moncuni (Foto: E. Ossi) Per raggiungere Reano da Torino consiglio di passare dalla Tangenziale di Torino (uscita Rivoli-Rosta NON zona industriale), all’uscita prendere in direzione Rivoli fino alla prima rotonda (davanti al palazzone di vetro Prisma) imboccare la strada a dx che porta a Rosta paese (corso De Gasperi) (4 KM circa). Una volta giunti […]

  • Spagna: provincia di Alicante

    Da metà gennaio mi trovo in Spagna a svolgere il lavoro di campo della mia tesi magistrale sulla Capinera. Sono in un paesino collinare dell’entroterra della provincia di Alicante (Comunidad Valenciana). Il Canyon di Xixona Ho avuto anche un po’ di tempo per il bw e volevo condividere appunto con gli amici della lista qualche osservazione e qualche foto relativa […]

  • L’invasione del Beccofrusone nell’inverno 2005

    Beccofrusone (Bombycilla garrulus). Pragelato (TO) – 27.02.2005 (Foto: Giacomo Assandri) Riassunto Sono presentati i dati relativi all’eccezionale invasione di Bombycilla garrulus che ha interessato la Provincia di Torino (e gran parte dell’Europa) nell’inverno 2005. In Italia tale fenomeno è risultato il maggiore, per intensità, mai verificatosi (con un totale di quasi 4.000 individui segnalati sulla […]