Gabbiano tridattilo a Viverone


Il Gabbiano tridattilo (Foto: M.Bocchi e G. Assandri)

In data 17 novembre 2005, Dario Di Noia scrive: "dal molo di Viverone, ho potuto ammirare per circa tre quarti d’ora un Gabbiano tridattilo juv, purtroppo con una zampa ferita. Confidentissimo, si è posato più volte sull’acqua del lago a pochissimi metri dal molo facendosi ammirare come meglio non avrebbe potuto. Ogni tanto si alzava in volo, passandomi praticamente sopra la testa ed emettendo di continuo un forte verso. Quando me ne sono andato dal molo, verso le 15:20, era ancora lì".


Il Gabbiano tridattilo (Foto: M.Bocchi e G. Assandri)

Il 24 novembre Ilario Manfredo informa che: "a proposito del giovane Gabbiano tridattilo che è attualmente presente al lago di Viverone. Le sere di lunedì e martedì, approssimativamente alle ore 18,00, l’amico Luciano Ughetto si è recato al molo del Lido di Viverone munito di idoneo retino, con la speranza di catturare il soggetto, che sovente durante il giorno và a posarsi su dei pali posti all’imboccatura del molo stesso. Pali che sono posizionati a circa due metri dall’estremità della banchina. In tali serate l’uccello era assente. Oggi pomeriggio, giovedì 24 novembre, il Gabbiano tridattilo era posato pigramente su uno dei soliti pali. Io l’ho osservato per più di mezz’ora dalle ore 15,30. Non si è mai involato. Non ha più il filo che esce dal becco! Tra le zampe purtroppo sì. Sono tornato al molo alle 18,00 e lui era assente.. Cercheremo di catturarlo per liberarlo dal filo nei prossimi giorni".


Il Gabbiano tridattilo (Foto: M.Bocchi e G. Assandri)

In data, 27/11/2005, Giacomo Assandri scrive: "io e Paolo Papini ci siamo recati al Lago di Viverone dove abbiamo incontrato Dario Di Noia e Giovanni Soldato. Al molo di Viverone oltre al povero Gabbiano tridattilo juv impigliato nella lenza era presente Ilario Manfredo, che munito di lungo retino ha cercato (con il nostro aiuto) di catturarlo per rimuovere la lenza, purtroppo con scarsi risultati".


La lenza che avviluppa il gabbiano e il tentativo di catturarlo (foto G. Assandri)

La lenza che avviluppa il gabbiano e il tentativo di catturarlo (foto G. Assandri)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi